NEWS

Il cambio d’orario in questa stagione ha sempre creato il caos, per noi, gente dei ristoranti. La domenica mattina non si capiva mai se fossimo autorizzati anche noi al benefit di una ora di sonno in più, o in meno.. Se gli ospiti sarebbero arrivati comunque sintonizzando gli appetiti con l’orologio biologico o quello a lancette.. Se il servizio sarebbe dovuto essere pronto al vecchio, o al nuovo orario. Insomma, sempre caos e adrenalina da lavoro, con il fine ultimo di avere TUTTO pronto per le 11.55, qualunque sia l’ora in vigore, legale o solare.

Oggi mi sono goduto il risveglio come quando, a 16 anni, andavo a scuola, e lo trovo un benefit. Torneremo a fare tagliatelle, apparecchiare tavoli, progettare menù?

Siamo seri, le cose sono cambiate, il servizio è un ricordo lontano, e si comincia ad arrugginire. Spesso mi chiedo se saremo in grado di sostenere un intero servizio come si faceva un tempo. Spesso mi chiedo che tipo di servizio sarà e quanto ancora dobbiamo cambiare pelle per adattarci. Chiusi siamo e chiusi rimaniamo, alla luce del 14esimo mese di pandemia.

A tutti i nostri colleghi, buona domenica amici.LA VECCHIA SCUOLA FACEBOOK